INFORMAZIONE CITTADINI

INFORMAZIONE CITTADINI - Assistenza Al Cittadino

  


 

NUOVA SEDE NEL CUORE DEL VOMERO A NAPOLI, VIA FLORIMO 1

 - Assistenza Al Cittadino

SEDE DI ARZANO (NAPOLI) , 7^TRAVERSA GALILEO GALILEI 10-12

FAMIGLIA: ATTENZIONE GENITORI SE LITIGATE TROPPO PERDETE I FIGLI. Il Tribunale di Roma, “alza la voce” di fronte ai “capricci” , ai litigi tra gli ex coniugi (divorziati).
Quando la conflittualità tra padre e madre divorziati è così elevata il giudice può derogare dal canone legale dell’affido condiviso e decidere di affidare i figli minori ai servizi sociali. Lo ha stabilito il Tribunale di Roma, con la sentenza 15179 del 30 settembre 2021 (presidente Ienzi, relatore Rossi).
 
 - Assistenza Al Cittadino

 - Assistenza Al Cittadino

 RIDERS - La lunga lotta dei lavoratori, che consegnano per pochi euro i pasti  a domicilio, porta ad un primo risultato positivo.

Secondo fonti accreditate, dal 2021, Just Eat, proprietario di un'importante piattaforma digitale, in grado di svolgere attività di intermediazione tra gli esercizi commerciali, pub, ristoranti e pizzerie ..., e i consumatori, dal prossimo anno assumerebbe con regolare contratto i riders, sancendo di fatto la fine del loro stato di precarietà. La partita, poi, si sposterà sul piano dei contenuti, in particolare sulla quantificazione delle paghe e sulle tutele.

 

 - Assistenza Al Cittadino
GRADUATORIA SCOLASTICHE: SI ESPRIMONO LE SEZIONI UNITE.
Il ricorso va presentato al Tar se l’oggetto è l’annullamento dell’atto amministrativo; se invece il petitum è il diritto dell’insegnante all’inserimento in graduatoria è competente il giudice ordinario.
Le Sezioni Unite 8775/2021 la Corte di Cassazione hanno stabilito che ai fini della individuazione di quale sia il giudice munito di giurisdizione in relazione alle controversie concernenti il diritto all'inserimento in una cosidetta GAE (graduatoria scolastiche ad esaurimento), occorre avere riguardo al petitum sostanziale dedotto in giudizio.
E quindi se oggetto di ricorso è la richiesta di annullamento dell'atto amministrativo generale o normativo, e solo quale effetto della rimozione di tale atto, l'accertamento del diritto del ricorrente all'inserimento in quella graduatoria, la giurisdizione non potrà che essere devoluta al giudice amministrativo. Se, invece, la domanda rivolta al giudice è volta all'accertamento del diritto del singolo docente all'inserimento nella graduatoria, ritenendo che tale diritto scaturisca direttamente dalla normazione primaria, eventualmente previa disapplicazione dell'atto amministrativo che detto inserimento precluda, la giurisdizione va attribuita al giudice ordinario.
 
#SCUOLA #LAVORO #INSEGNANTI
  • 05/12/2021
  • Nº pagine viste 180988

IlSole24Ore.it